Qualità Certificata Italiana

Il pomodori italiani

 

Tutto il Pomodoro impiegato per la produzione è di origine esclusivamente italiana e le regioni dalle quali proviene la maggiore quantità di prodotto fresco appena colto sono principalmente la Puglia e la Toscana. Tutta la filiera è sottoposta a accurati controlli che testano scrupolosamente tutti i passaggi e non è un caso che l’Italia ha conquistato il primato in Europa e nel mondo della sicurezza alimentare con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici oltre i limiti consentiti.

La tradizione di conservare ed imbottigliare i pomodori risale ai tempi più remoti ed è resistita fino a tutti gli anni ’60 quando come da consuetudine tutte le famiglie si riunivano verso la fine di agosto di ogni estate per preparare i cosiddetti “pomodori in bottiglia”.

Questa antica tradizione italiana era in grado di riunire di buon’ora al mattino intere famiglie con grandi e piccini e ogni componente aveva un ruolo ben definito in un lavoro a catena di montaggio: c’era chi lavava, chi scartava, chi tagliava a fette il rosso prodotto, chi macinava.
Era un grande momento di incontro e divertimento, oltre che di duro lavoro che veniva di solito effettuato nei cortili dove si viveva lo spazio comune

Questa tradizione casalinga ha trovato ai nostri giorni sostituzione nella produzione conserviera principalmente della Campania e di tante altre regione del Sud Italia, dove con amore e sollecitudine vengono riproposti i passaggi basilari della produzione della “conserva” con il pomodoro che viene inscatolato mantenendo tuttavia tutti gli aromi e le caratteristiche organolettiche del prodotto fresco.